la freccia rossa, la freccia nera

Pubblicato il Pubblicato in partiti e poi tornati

Quando non era sicuro viaggiare sui treni e sostare in stazioni, ma i parassiti, le lenzuola d’oro, la tav, la pulizia delle carrozze in sub-sub-subappalto e i pendolari in protesta sui binari non ne erano ancora la causa. Le voci nel giorno della commemorazione, anche se la commemorazione dovrebbe essere ogni giorno, ogni giorno degli ultimi 30 anni. Ma che rievocazione sarebbe stata, senza l’assenza del governo? O forse il governo allora c’era, ma dalla parte sbagliata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *