duepuntozero, tecnologia e altri incidenti

internet, una rete o un acquedotto?

Stamattina, acceso il mio minimac in ufficio, mi sono chiesto se il fatto che miliardi di impiegati e lavoratori di ogni tipo al mondo sono connessi a questo infinito videogame che è Internet durante il 100% delle loro ore lavorative sia in qualche modo collegato alla crisi economica. Non so, un calo generale della produttività, un po’ come l’avvelenamento da piombo presente nell’acqua tra le cause della caduta dell’Impero Romano. Il mercato globale finisce ko per i troppi like sui social network? Sarà un enigma per gli archeologi del futuro capire la fonte di questa intossicazione generale che ha indotto una intera civiltà all’autodistruzione da cazzeggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *