potrebbe piovereSpazio Pour Parlertifiamo rivolta

dici a me?

Pubblicato il

L’ultima volta in cui ne ho preso uno ho speso più da casa mia a Linate che per il volo che mi stava aspettando, ma non avevo scelta. Da allora ho deciso che mai più mi sarei rivolto a un tassista, a costo di alzarmi ore prima per percorrere l’equivalente del tragitto con mezzi pubblici o muovermi a piedi con bagagli pesantissimi. A questo si aggiungono altri elementi a sfavore di una delle lobby che riesce a tenere in scacco, e me ne sfugge il motivo, governi nazionali e amministrazioni locali: l’aver fatto vincere in competizioni elettorali personaggi beceri e impresentabili e aver quasi sempre l’autoradio sintonizzato su Radio Padania o canali sportivi monotematici dedicati alle squadre di calcio cittadine. Sono però disponibile a un dibattito, come sempre, malgrado la trattativa con i rappresentanti del settore possa presentare indubbie difficoltà.


Via.

2 pensieri su “dici a me?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.