Spazio Pour Parlerverba volant

detto tra i denti

Non notate nulla?, ha chiesto interessata. E come avremmo potuto non notarlo, la conferma a portata di mano che i più ricchi si fanno l’impianto, le persone normali il ponte, i poveracci si lasciano gli spazi vuoti, come se qualcuno avesse giocato a m’ama o non m’ama tra le gengive, oddio che schifo. Perché quello di perdere i denti è uno degli incubi ricorrenti che le ansie diurne fanno maturare durante il sonno, ma anche quello di non potersi permettere le cure di un dentista non è quello che si dice propriamente un idillio. E invece lei ha avuto più di un’opportunità nella vita, signora mia, e ha scelto l’opzione A, quella di lusso, tutta l’arcata nuova di pacca per la quale ha speso – sono parole sue, non mi permetto alcuna illazione – decine di migliaia di euro tanto che suo marito, cinico quanto basta sul fatto che una persona di una certa età come lei abbia preferito un intervento del genere a una più comune dentiera, non perde un istante a ricordarle che ha la fortuna di avere un box doppio, in quella bocca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *