duepuntozero, tecnologia e altri incidentiSpazio Pour Parler

rete!

Leggo di molte solitudini, momentanee o di lunga durata, lettere d’amore, disagi quotidiani sul posto di lavoro e amore per la propria professione. Leggo di piccole cronache famigliari e di intensi podcast mai trasmessi, persone che ritornano in parole da viaggi distanti. C’è che mi fa ridere ogni volta e mostra piccole parti di sé giorno dopo giorno. Chi raccoglie le voci di altri e le amplifica, chi cerca di dissertarle, chi è talmente esperto in qualcosa che non ha bisogno di essere complesso nel parlarne. C’è l’insegnante che non ho mai avuto, c’è chi mi dà sempre nuovi spunti musicali, chi spesso pubblica cose un po’ ingenue ma io gli sono affezionato, non so perché e continuo a leggerlo. Qualche giorno fa ho partecipato come tester a una prova di usabilità su un nuovo aggregatore di post che sarà lanciato a breve e mi sono state rivolte alcune domande sul prodotto che avevo davanti e su quale sia la mia idea di blog. Di fronte all’ennesimo raccoglitore di comunicati stampa e articoli privi di valore aggiunto, che secondo me poi il vero valore è il filtro di chi scrive, mi è venuta in mente la rete di persone che seguo ogni giorno tramite i feed – proprio voi – e potete immaginare come ho formulato la risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *