alti e bassi di fedeltà sonoraquattro stagioni (rossa)

patrimonio

Pubblicato il

Quello che posso dire dell’essere papà è che vuoi l’età, vuoi i freni inibitori che, in conseguenza dell’età, sono un po’ più laschi, vuoi che diresti sempre di sì anche sapendo che bisogna dire di no, sta di fatto che, giusto per farvi un esempio, pur avendo educato mia figlia al meglio dell’offerta musicale disponibile, da Miles Davis ai Clash ai The National passando per la musica italiana più off, alla fine ci troviamo a fermarci in auto sulle stazioni radio con pezzi tipo quello qui sotto che piacciono a lei e così piacciono anche a me, e quando finiscono mi chiede ancora di rimetterlo e ogni volta devo spiegarle che è la radio, che c’è qualcuno che ha scelto per noi, che poi lo riascoltiamo a casa per commuoverci insieme di nuovo. Dai, poteva andarmi peggio.

2 pensieri su “patrimonio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.