cineMa e cineSe

nemmeno un’uscita di sicurezza

Ieri sera ho visto Detachment, poi sono rientrato a casa e mi sono accorto di aver dimenticato la speranza al cinema.

7 pensieri su “nemmeno un’uscita di sicurezza

  1. oddio, non so se sono pronto, o forse sì, visto il periodo abbastanza disperato, non ho niente da dimenticare al cine… cast notevole, comunque.

  2. per me è stato splendido.. Uno specchio di come stanno crescendo i giovani, senza o con poche regole dove i genitori li spalleggiano, dove le anime fragili subiscono dei danni emotivi enormi… grande Tema… L’ho visto con i sottotitoli (perché non conosco bene l’inglese), interpretazioni toccanti che purtroppo perdono nel doppiaggio… Ne sento parlare poco, meriterebbe più spazio… voto 9

    1. perfettamente d’accordo, anche sul voto, è che mi ha lasciato una pesantezza incommensurabile, pensando a me come genitore e futuro papà di adolescente e al mondo di genitori con cui ho a che fare

  3. interessante quel “dove le anime fragili subiscono dei danni emotivi enormi”: è vero, di questi tempi, e in una società come questa, una persona con una sensibilità un po’ più accentuata rischia di venir triturata.

  4. Scusa aprendo una parentesi di un tuo vecchio post, com’è andata a finire con il compleanno del bimbo dove non c’era nessuno che volesse andare alla Sua festa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *