alti e bassi di fedeltà sonoragruppi in cui vorrei suonare

robot da collezione

Ho pensato a tutto. I biglietti per il volo su E-dreams con Ryanair costano tredici euro a passeggero, che è davvero una sciocchezza. Con tredici euro andata e ritorno non vai nemmeno a Genova in treno, per dire. Basta solo scegliere la data che più è congeniale, perché invece i biglietti per il concerto costano 55 euro e, insomma, più di uno con i tempi che corrono si fa una certa fatica. Ma l’evento di sicuro merita un piccolo investimento. Certo non sarebbe stato per niente male vederli live al Moma, ma una trasferta a New York sarebbe stata più complicata. Invece Milano – Dusseldorf sono meno di due ore di viaggio. Che poi a Dusseldorf ci si può fare anche un giretto, ho letto su Wikipedia che c’è una delle vie per lo shopping più eleganti di tutta la Germania, non che mi interessi fare shopping, però magari anche voi siete fan dei Kraftwerk come me e vi serve qualche elemento per convincere qualcuno a seguirvi nella trasferta. Perché non è da tutti i giorni che un gruppo ormai attempato come il quartetto tedesco si metta a riproporre dal vivo i loro primi otto album della loro carriera. E già mi immagino come possa essere un concerto al museo Kunstsammlung, nella loro città natale, che già li avevo visti qui vicino a Milano qualche anno fa e mia hanno fatto una tenerezza che non vi dico. Quattro impiegati di mezza età, anzi, piuttosto anzianotti sul palco con i loro pc portatili e dietro un tripudio di ogni ben di dio di visual ed elettronica, vestiti con tute che nemmeno Tron. Comunque questo è il programma, scegliete l’album che vi pare e beneficiatene tutti. Io, se andrò, opterò per la serata dedicata a The Man Machine (inutile dire che ne ho una copia originale su vinile e in ottime condizione acquistata all’epoca), un po’ per via di uno dei miei loro brani preferiti che è Neon Lights, un po’ per la copertina che costituisce la sintesi – è proprio il caso di dirlo – estetica di quegli anni talmente post-moderni che, se ci pensate, devono ancora venire. Ah, dimenticavo, ecco le date dei concerti:

Freitag, 11. Januar 2013         
1. Autobahn (1974)

Samstag, 12. Januar 2013
2. Radio-Aktivität (1975)

Sonntag, 13. Januar 2013
3. Trans Europa Express (1977)

Mittwoch, 16. Januar 2013
4. Die Mensch-Maschine (1978)

Donnerstag, 17. Januar 2013
5. Computerwelt (1981)

Freitag, 18. Januar 2013
6. Techno Pop (1986)

Samstag, 19. Januar 2013     
7. The Mix (1991)

Sonntag, 20. Januar 2013     
8. Tour de France (2003)

2 pensieri su “robot da collezione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.