alcuni aneddoti dal futuro degli altri

alcuni aneddoti dal futuro degli altri | 11.01.13

Phastidio.net, “Un fact checking dell’altro mondo”: Se fossimo un paese di elettori conseguenti e coerenti dovremmo perlomeno notare che, se le cose stanno in questi termini, rivotare Berlusconi significa votare per qualcuno che non riuscirà mai a combinare nulla, visto che tutta la galassia lo ostacola.

Il Post, “Guida ai 9 film candidati all’Oscar”: Sono state annunciate oggi al Samuel Goldwyn Theater di Beverly Hills le nomination agli Academy Awards 2013. La premiazione avverrà il 24 febbraio a Los Angeles e sarà condotta da Seth McFarlane.

Questione della decisione, “Santoro e Berlusconi: “Mi consenta” il giorno dopo”: Berlusconi non se ne va anzi rilancia, Santoro non è nè troppo accomodante nè troppo aggressivo, e ci scappa pure l’alzata di toni finale, dopo la letterina del Cavaliere.

Stereogum, “The Walkmen’s 10 Best Songs”: Their sound has touched on dive-bar-ready, bedraggled lo-fi to immaculate post-punk. All the while, the troupe has been committed to the kind of no-nonsense rock you wish more bands could commit to, and do well. And, it’s not just about what’s been caught on tape: The Walkmen play live constantly.

Web e conoscenza, “Aspettando le invasioni barbariche”: Lo spettacolo si svolse in due teatri, contemporaneamente. Nel primo (#serviziopubblico) si illustravano vecchie ricette della cucina italiana. Nulla di nuovo, gli ingredienti erano sempre gli stessi: meno tasse, giudici comunisti, viva la gnocca. Nel secondo (#MasterchefIT) i giudici (comunisti?) dovevano valutare i cuochi secondo varie ricette, concordate in anticipo. A dire il vero anche nel primo teatro, ad un certo punto, uno dei cuochi esclamò: ‘ma non era questo ciò che avevamo concordato‘.

Canzone del giorno
Ricchi e Poveri: Coriandoli su di noi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.