alcuni aneddoti dal futuro degli altri

alcuni aneddoti dal futuro degli altri | 16.01.13

Pubblicato il

Nutrimenti, “Percival Everett: Sospetto – Novità febbraio 2013”: È ancora un Everett irriverente e camaleontico quello che estrae dal cilindro questo sorprendente thriller. Una storia attraverso la quale l’autore riflette una volta ancora sui temi della razza, dell’identità, del linguaggio, dell’arbitrarietà delle supposizioni, sovvertendo nel finale tutte le aspettative del lettore.

Gad Lerner, “Un nome per la riscossa in Lombardia? Alessandro Manzoni”: Una pestilenza morale della classe dirigente lombarda in cui hanno proliferato manipoli di bravi. Guardiani del privilegio che il don Rodrigo di turno ha addestrato nell’imporre il sopruso come normalità, proprio come i bravi che terrorizzavano don Abbondio per impedire il matrimonio fra Renzo Tramaglino e Lucia Mondella. Reclami un diritto? Lo otterrai sotto forma di favore, meglio sei rivolgendoti a un Azzecca-garbugli, solo se ti adegui al predominio dell’appartenenza; cioè se risulti inserito nel giro giusto, si chiami Compagnia oppure Lega, oppure Cosca.

Pendolante, “D’aspetto è una sala”: “Può infatti succedere che tra un capitolo e l’altro del libro cambi la geografia umana che ti circonda e spesso la combinazione tra intontimento mattutino, poca abitudine alla frequentazione, impegno dei pochi neuroni svegli nella lettura, ti facciano trasalire nell’alzare la testa e non riconoscere non solo chi ti circonda, ma anche il luogo in cui ti trovi”.

Comune di Milano, “Area C, il bilancio di un anno; tutte le risorse per potenziare metro, tram, bus e BikeMI”: In questo primo anno Area C ha raggiunto gli obiettivi che si era prefissata in termini di riduzione del traffico e di miglioramento della qualità della vita di chi vive, lavora o visita la nostra città. Come era stato promesso un anno fa, inoltre, tutte le risorse che nel 2012 sono arrivate dalla congestion charge sono state subito investite nella mobilità sostenibile.

Canzone del giorno
Lovestreams: Shock Corridor

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.