alcuni aneddoti dal futuro degli altri

alcuni aneddoti dal futuro degli altri | 23.01.13

Nessuno dice libera, “Signori, in scena.”: Non esiste il panico preoperatorio. Sì, certo, in alcuni casi la tensione è palpabile e in urgenza è tutta un’altra storia, ma nessuno di noi pensa che sta per tagliare un essere umano. In quel momento lì non avete la nostra compassione, avete tutta la nostra concentrazione.

Purtroppo, “irrita”: Non ho mai avuto particolari paturnie per la riservatezza. Conosco internet abbastanza da capire che se pubblico qualcosa, poi non posso frignare se viene letto. Questo sito è facilmente raggiungibile con una ricerca per nome e cognome. Ma quando ho saputo che queste poche righe estemporanee sono diventate un argomento di conversazione in ufficio, questa cosa mi ha irritato.

Digital for real life, “A bookless library”: Aptly named BiblioTech, the first bookless public library system in the United States will open this fall in Texas. Designed for the digital age, the new library system will resemble an Apple Store and be bookless from the start. Aside from downloadable books, people will also have the opportunity to check-out e-readers.

Stefano Menichini, “Tre mosse vincenti del PD”: La ripartenza del Pd però è sincronizzata col momento giusto (l’effettiva apertura della campagna elettorale, i trenta giorni davvero decisivi) e soprattutto schizza via in varie direzioni, coprendo settori di campo diversi. Che oggi si chiamano: F-35, Financial Times, Matteo Renzi. In attesa, venerdì e sabato prossimi, di una importante ancorché delicata (si tratterà di modulare il messaggio giusto) conferenza della Cgil sul lavoro.

Potato Pie Bad Business, “La Musica Così Come La Trovai – Ramones”: Alla fine mi trovo costretto ad ammetterlo ogni volta che si ripresenta una situazione del genere: nonostante tutti i dischi ascoltati, nonostante una presunta vasta cultura musicale, nonostante dei gusti molto eterogenei e spalmati su epoche tra loro diversissime e viaggianti attraverso tonalità emotive tra le più svariate, mi faccio sempre salvare il culo dal primo e dal terzo disco di quelle quattro teste di cazzo.

Questione della decisione, “Caccia F-35: cosa si potrebbe fare con quei soldi e i problemi riscontrati”: Lo so che è un discorso con un certo margine di demagogia, ma è anche vero che l’Italia è in una situazione molto drammatica dal punto di vista economico. L’impegno finanziario per l’acquisto di questi Caccia, pur se distribuito nel tempo, è ragguardevole. 13-15 miliardi nei prossimi 13 anni significano circa 1 miliardo l’anno, anche se è molto probabile un aumento dei costi, e così anche Bersani si è lasciato andare a parole di saggezza.

Canzone del giorno
Devendra Banhart – Never Seen Such Good Things

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.