lo vedi?

scoperte geografiche

Pubblicato il

Io sono abituato a essere avvertito quando sto per salvare un file con il nome uguale a un altro, e potrei aggiungere che sono abituato bene ma che purtroppo, nella realtà, non è così. Non c’è una finestra che ti avvisa quando stai per fare una cazzata a causa di un’omonima, giusto? Oggi per esempio ho imparato che esiste un paese che si chiama Berbenno ed è in provincia di Bergamo, e un omonimo Berbenno che si trova in Valtellina, in provincia di Sondrio. E che è bene specificarla, la provincia, quando si imposta il Tom Tom, soprattutto se si ha un appuntamento di lavoro.

15 pensieri su “scoperte geografiche

  1. In un bar di Berbenno (BG), quando ho chiesto indicazioni per la via che cercavo, e un anziano saggio del posto mi ha detto che probabilmente l’avrei trovata a Berbenno (SO). A 100 km di distanza.

  2. Si, vabbè, ma pure quelli che decidono i nomi dei paesi, cos’hanno in testa? Chi sono ‘sti tipi qua? E chi comanda tra loro? Ci sarà pure un -chessò- sottosegretario alla toponomastica, un presidente della commissione nomi-dei-paesi, un responsabile di qualche tipo. Ecco, io sarei arrabbiata con quel tale lì. In mancanza di altri con cui prendersela.

  3. Porca miseria, disse Miss Fletcher attonita!
    Non mi pare neppure un nome tanto banale come caspita è possibile che sul patrio suolo ci siano due paesi con questo identico nome?
    L’importante è che tu abbia ritrovato la via di casa, caro Plus.

  4. E guarda che Berbenno é un nome ben strano, almeno per un’emiliana. A 2 paesi l’hanno dato?! Suppongo che tu dia arrivato in ritardo… Credo che l’anziano del posto lo raccontetá per anni a venire

  5. Vista la prontezza di spirito dell’anziano del posto, mi vien da pensare che certamente non eri il primo a commettere un errore del genere. E nemmeno l’ultimo, vista la diffusione dei Tom Tom. Provare con una class action?

  6. mi dicevano che negli Stati Uniti ogni due per tre c’è un paese che si chiama Springfield, l’ho scoperto quando ho fatto una battuta a uno di Springfield e gli ho chiesto se era stato alle elementari con Homer

  7. Una cosa che mi lascia sempre un po’ interdetta degli Stati Uniti è che c’è sempre una città che si chiama come una città europea. Sono rimasta di sasso quando ho scoperto che da qualche parte c’è un’altra Roma, per dire. Va a vedere che c’è anche il terzo Berbenno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.