alcuni aneddoti dal futuro degli altri

alcuni aneddoti dal futuro degli altri | 01.02.13

Acibiriceci, “When Grillo comes to Town”: Rispetto all’ultimo comizio (che poi non è un comizio, è uno spettacolo), quello per le regionali, c’era anche molto più catarro. Pensionati, capelli bianchi, coppole e gilè, gente che se uno sta ai due stilemi (del pensionato e del grillino) non se la immagina in WiMAX, dietro a un tablet, a informarsi sul blog per sapere dov’è il meet-up.

Ciclofrenia, “Entra nella mia rete su LinkedIn, se vuoi vivere”: Se volete avere una rappresentazione fedele dello stato della disoccupazione in Italia lasciate perdere le statistiche di Pagnoncelli e autorizzate piuttosto LinkedIn a rovistare nella vostra rubrica di gMail: vi suggerirà un paio di centinaia di persone tra scrittori, organizzatori di eventi e autori di web series, ma rigorosamente nessuno che abbia uno straccio di lavoro serio (a meno che farsi foto allo specchio del cesso e pubblicarle su Instagram non sia considerata un’attività produttiva).

CirINCIAMPAI, “memento 46”: I panni sporchi si lavano in famiglia…

Collater.al, “Kartell goes Taschen”: “Fare un libro su Kartell è molto più che concepire un libro di design – spiega Claudio Luti, Presidente di Kartell – parlare di questo marchio vuol dire, infatti, parlare di una famiglia, di una città, e dell’idea pionieristica che scoprì, grazie a un nuovo materiale, la Cultura della Plastica”.

Waxen, “La resa dei conti”: Ma adesso che sono passati gli anni, forse per colpa della routine, il vostro rapporto è diventato freddo e distaccato. Non vi uniscono più gli stessi interessi, non fate più lunghe transazioni insieme, non avete più i mezzi e il coraggio di investire in qualcosa di concreto per il futuro. Più di una volta hai pensato di fargli le corna, e qualche volta lo hai anche fatto, piccolo bastardo irriconoscente ed egoista. A lui, che ti è sempre stato fedele, che non ti faceva mai mancare un sms o una lettera, in mezzo a tutto l’altro spam.

Canzone del giorno
Röyksopp – Ice Machine (Depeche Mode cover)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.