alcuni aneddoti dal futuro degli altri

alcuni aneddoti dal futuro degli altri | 11.02.13

Dario Pappalardo, “Vita agra di un traduttore”: L’ultima indagine europea del Ceatl (Consiglio europeo delle associazioni dei traduttori letterari) assegna all’Italia la maglia nera nella tutela dei suoi traduttori. Poco importa che sia la stessa nazione di Pavese, Pivano, Fruttero. Se un contratto nazionale rimane ancora un miraggio — i compensi sono stabiliti dalla trattativa privata con l’editore — la remunerazione minima degli italiani è superiore solo a quella dei colleghi di Croazia, Lituania, Repubblica Ceca, Ungheria e Slovacchia.

Giovanna Cosenza, “I doppi sensi sulle donne, da Berlusconi a Marcorè”: Sei un avversario politico di Mara Carfagna? E allora critica ciò che propone e fa come donna politica. Vuoi fare satira? E allora inchiodala alle inconsistenze e ai tic di ciò che dice, evitando ogni allusione alla sua avvenenza e al suo passato da soubrette.

Theselbmann, “Papa don’t tweet”: Ringrazio Ratzinger soprattutto perché Justin Bibier non è più Trending Twitter. E questo è un bene. Lo ringrazio perché ho imparato una cosa nuova: il Papa può abdicare. Non sapevo che fosse possibile abdicare per il Papa.

Marco Sarti, “Il Papa lascia, ma a scomparire è la campagna elettorale”: Si chiama notiziabilità. Il Papa abdica, rivoluzionando le tradizioni della Chiesa, e la campagna elettorale scompare dalla scena. Giornali e tv sono tutti sul Pontefice. Non potrebbe essere altrimenti. Questa sì, è giustizia divina. La surreale corsa al voto cede il posto a una storia più importante. Anzi, reale.

Phastidio.net, “Fuori controllo”: Questa è solo l’ultima di una ininterrotta serie di assurdità che, se dovessero essere ricondotte “solo” ad una forma grave di analfabetismo economico e finanziario sarebbero già inquietanti, in quanto proferite dal soggetto che ambisce a tornare a “guidare” il paese verso il baratro. L’alternativa (cioè che si tratti di deliberate menzogne) è ancora peggiore, perché ci infligge un gravissimo danno nei consessi internazionali.

Canzone del giorno
The Lions – This Generation

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *