alcuni aneddoti dal futuro degli altri

alcuni aneddoti dal futuro degli altri | 17.05.13

Pubblicato il

Inkiostro, “Fuga dalla seconda media”: “Te l’ho detto. Ho deciso di innamorarmi al liceo. Almeno ho cinque anni davanti. Tra un po’ questi delle medie non li vedo più”.

Il Post, “I tassisti contro Uber”: I tassisti, come era prevedibile, stanno protestando vivacemente perchè ritengono che si tratti di concorrenza sleale: gli autisti di Uber, fra le altre cose, a differenza loro non sono in possesso di alcuna licenza. E il problema della liberalizzazione delle licenze dei tassisti va avanti da molto tempo: per ultimo il governo Monti provò a intervenire creando un’autorità che si occupasse di aprire il settore taxi, ma dopo molte proteste dei sindacati dei tassisti la norma venne prima ammorbidita e poi del tutto accantonata. Simili sforzi da parte di altri governi erano falliti in passato.

Non leggere questo blog, “Addirittura al take away indiano”: In questo primo mese abbiamo dormito dalle suore… siamo in tre in una stanza, bagno unico, la doccia in comune, e purtroppo c’è pure l’orario ristretto, alle 11 bisogna rientrare.

Piovono rane, “Fanno vent’anni esatti”: Due gentili e abbronzate signore che si qualificano come impiegate della Fininvest si presentano alle sedi milanesi di tre agenzie fotografiche, Olympia, De Bellis e Fotogramma. Chiedono di vedere tutte le diapositive di Berlusconi per acquistare quelle in cui il Cavaliere è venuto male. Fotogramma rifiuta, Olympia e De Bellis accettano e vendono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.