alcuni aneddoti dal futuro degli altri

alcuni aneddoti dal futuro degli altri | 01.07.13

Alessandro Robecchi, “Caso Ruby, gravissimo Giuliano Ferrara: “Ha mangiato sei confezioni di rossetto””: Incredibile in Parlamento: dopo Ruby nipote di Mubarak si sono bevuti anche un premier nipote di Gianni Letta. L’avvocato Ghedini gioca l’ultima carta: “Il mio assistito accetta la pena, ma vorrebbe scontarla in un carcere femminile”. Renzi preoccupato per la discesa in campo di Marina Berlusconi: “E’ molto più a sinistra di me”.

francescamula’s blog, “vuoi fare il giornalista? puoi vincere un tostapane o un aspirapolvere, cosa aspetti?”: In poche parole: ti registri al portale, scegli un argomento, ci scrivi su un bell’articolo e se la redazione lo valuta positivamente verrà pubblicato. Ogni articolo pubblicato vale 10 punti, arrivati a 100 scatta il primo premio: puoi richiedere uno spazzolino elettrico (siccome ho tempo da perdere vado a vedere il costo sul mercato: intorno ai 22 euro). A 200 punti (quindi 20 articoli) arriva la spremiagrumi elettrica (31 euro), per 300 punti c’è la tenda da campeggio (valore “ben” 80 euro) oppure l’aggeggio idromassaggiante per piedi (che fregatura, ormai lo svendono a 40 euro, meglio la tenda da campeggio). (via)

Piove sul bugnato, “Un’altra traduzione circolare”: L’infinito, già sottoposto a traduzione circolare qui, stavolta l’ho fatto passare, sempre con il traduttore di Google, attraverso il finlandese, il creolo haitiano, il croato, il giapponese e il polacco. Il risultato è stato questo.

Valigia Blu, “Lettera finta: le vere vittime sono i prof”: Grazie, caro copy. Dopo anni di attacchi alla categoria da parte di politici, ministri, imprenditori, e cialtroni vari decisi a dimostrare che siamo fannulloni mangiasoldi, qualcun altro che ci insultasse gratuitamente e ci dipingesse come incompetenti e inutili ci mancava.

Canzone del giorno
Azealia Banks @ Glastonbury (FULL SET)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.