ci sono serie che non finiscono mai

Pubblicato il Pubblicato in Spazio Pour Parler

Mentre sto aspettando l’inizio della prima puntata di Deutschland 83 su Fox Atlantic che ha tutte le carte in regola per essere una serie interessante – Berlino Est, Berlino Ovest, guerra fredda, Stasi, servizi segreti occidentali, primi anni ottanta, musica del periodo scelta filologicamente, impermeabili e baffetti – su un altro dei millemila canali Sky che vede mia mamma (io non ho Sky e quando sono in visita da lei ne approfitto non uscendo praticamente di casa) va in onda quasi 24 ore su 24 una specie di maratona Friends. Leggo allora sull’organo ufficiale di informazione di Sky che ogni giorno è così: in un’apoteosi di stagioni su stagioni, in un’orgia di gag e gesti come quello delle virgolette fatto con le dita passati alla storia e grazie a Friends diventati di moda, su un canale di Sky ogni giorno senza sosta le puntate di Friends scorrono una via l’altra ad libitum. Penso così a come dev’essere una tortura tipo il secondo tempo di Arancia Meccanica. Legato su una poltrona e costretto con gli occhi aperti a seguire l’intera storia di Friends dal primo episodio all’ultimo che, così sui due piedi e a distanza di così tanti anni, non ricordo nemmeno come finisca. Chi si sposa con chi? Chi ha un figlio da chi? Chi va a vivere lontano dall’appartamento che ha indotto molti delle generazioni dopo la mia a fare armi e bagagli e a trovarsi case con coinquilini simpa e dirimpettaie disinibite che magari alla fine ci scappa qualcosina?

Oggi le serie tv sono come Deutschland 83, negli anni 90 c’era Friends, punto e basta, tanto che tempo fa, quando mi è stato chiesto di trovare qualcosa di divertente per una festa aziendale anni 90, ho pensato proprio a realizzare dei cartonati in scala 1:1 rappresentanti i sei protagonisti del telefilm ma senza testa, in modo da mettersi in posa e scattarsi dei selfie con il corpo del proprio personaggio preferito. Sei Ross o sei Jennifer Aniston? E mentre aspettavo l’inizio della prima puntata di Deutschland 83 su Fox Atlantic, sbirciando su Sky non so cosa come si stava negli anni 90, come ci si vestiva, che musica si ascoltava, ho trovato una persona che nel 2015 non sapeva che Monica di Friends era quella che saltava sul palco di Dancing in the dark. Monica di Friends ha ballato in un video con Bruce Springsteen, ma questo lo sapevate tutti, vero? Si tratta di un aneddoto celeberrimo che anche io, come voi, ho raccontato a cani e porci e che nel tempo ho continuato a diffondere malgrado incontrassi sempre meno persone che ne erano all’oscuro. Finché, nel 2015, ho trovato una persona che non lo sapeva. Quella persona è mia moglie.

courtney_cox2b

12 pensieri su “ci sono serie che non finiscono mai

  1. Non lo sapevo nemmeno io è a distanza di tempo Friends ha perso smalto. Mi è capitato di rivederlo e non l’ho trovato divertente come allora. Forse l’ho perso io smalto

    1. no, non è un nostro problema, è che nel mezzo sono successe tante cose e noi siamo diventati più seri o per lo meno attenti a cosa ci diverte. Però mia mamma, che credo lo stia vedendo ora per la prima volta, lo trova esilarante.

  2. Sì… io lo sapevo, ricordo perfettamente i tempi di quel video, credo che molte ragazze volessero essere lei. E così quando poi è uscito Friends io l’ho riconosciuta subito! E ho pensato l’esatto contrario di quello che tu scrivi. Monica di Friends ha ballato nel video di Bruce? No, no… la ragazza del video ora recita in Friends, ecco 🙂 ! Sempre un piacere leggerti Plus, buona giornata!

  3. Friends è la migliore sit-com di sempre a mio avviso, sicuramente la più divertente!!! questa slla germania non la conoscevo ma mi intrippa un casino…cercherò di vederla al più presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *