nonna ma che suoneria forte che hai

Pubblicato il Pubblicato in Spazio Pour Parler

Mi spiace criticare il lavoro dei colleghi pubblicitari, ma onestamente non so se sia peggio il gioco di parole su “Brondi chi parla” o lo spot con Cappuccetto Rosso e, all’interno dello spot, la recitazione, i dialoghi, gli attori, il trucco della nonna e la sua scarsa credibilità (porro sul mento compreso), il montaggio, l’idea stessa. No dai, voglio essere costruttivo: l’idea in sé non era malissimo, forse però poi la cosa gli è sfuggita di mano. Se vi sentite target per questa cosa qui, fatevi avanti che vi dico quanto vi stimi. Saremo anche anziani, ma non siamo certo rincoglioniti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *