Spazio Pour Parler

hai paura?

Stavo preparando una lezione di musica per un gruppo di bambini ma volevo qualcosa di diverso per dimostrare la stretta relazione tra musica ed emozioni. Il grosso problema riguarda proprio la paura, forse lo stato d’animo più soggettivo soprattutto se non sei influenzato culturalmente dagli stereotipi con cui si cresce. Mi sono messo ad ascoltare brani troppo legati alle immagini con cui siamo abituati ad abbinarli e, slegati da esse, non danno il risultato sperato. Provateci anche voi: “Tubolar Bells” se non sai cosa sia “L’esorcista” non spaventa per niente, per dire. Giusto un po’ di tensione ma, come potete immaginare, le nuove generazioni nascono con anticorpi grandi come una casa. Per non parlare dei Goblin o della colonna sonora di Inferno, roba che nel 2018 risulta ampiamente superata e ha lo stesso effetto di quelle grotte dell’orrore nei luna park di periferia. Poi, all’improvviso, ecco l’illuminazione (saltate a 4:32).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.