anobii uan chenobii

se vi interessa sapere come ho organizzato la mia vita da lettore, ecco qualche dritta che magari può tornarvi utile qualora siate indecisi su come pianificare la vostra

Se vi interessa sapere come ho organizzato la mia vita da lettore, ecco qualche dritta che magari può tornarvi utile qualora siate indecisi su come pianificare la vostra. Ho iniziato a trarre piacere dalla lettura solo all’università, forzato a imparare qualcosa dai romanzi del novecento. Ma da quel momento lì è sbocciato un irrazionale e compulsivo fanatismo per la letteratura principalmente italiana del secolo breve che, romanzo più o romanzo meno, credo di aver smarcato in modo a tratti ossessivo quasi nella totalità (o, meglio, credo di aver letto la maggior parte dei cosiddetti classici, ché leggere la totalità di quanto scritto nel novecento è impresa titanica). Tutto questo fino a circa trentacinque anni o giù di lì. All’improvviso, complice la “Trilogia di New York” di Paul Auster e qualche racconto di Carver sottopostomi da amici, ho virato direzione ma con lo stesso approccio dedicandomi come un pazzo alla narrativa statunitense contemporanea.

Forte dell’esperienza precedente, ho deciso di proseguire con questa ossessione – sempre che la salute me ne dia le possibilità – fino ai sessant’anni. Ora seguitemi nella considerazione successiva. In media leggo tre libri al mese. Supponendo di campare fino agli ottanta, mi resteranno solo 3x12x20 libri da leggere, per un totale di 720 romanzi. Ecco, credo che quei 720 romanzi saranno una sorta di “the best of” di tutto quello che ho letto in passato. Quello che mi è piaciuto di più del novecento italiano e quello che mi è piaciuto di più di questo primo secolo americano, con qualche digressione nella letteratura russa (avete capito quale) e uno “speciale” Proust da giocarmi come jolly. Non so che effetto faccia rileggere i libri, a me è capitato pochissime volte, ma penso che da vecchio (quindi tra poco) possa risultare un’esperienza avvincente. Vi saprò dire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.