alti e bassi di fedeltà sonora

non erano questi gli accordi

Pubblicato il

I Bauhaus e Peter Murphy nel frattempo ci devono spiegare perché, nella loro versione di “Ziggy Stardust” di Bowie, terminano il ritornello con quei LA e SI confusissimi e stonati anziché con i due accordi del pezzo originale (RE e MI) che lanciano il ritorno al riff di chitarra in SOL. Che cosa hanno voluto dimostrarci?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.