Spazio Pour Parler

le novità dell’estate 2019

Nel corso degli ultimi mesi abbiamo assistito alla prepotente affermazione di nuove posture per l’impiego ergonomico dello smartphone. Il caratteristico vezzo dell’impugnatura a fetta biscottata perpendicolare alle orecchie oramai è roba vecchia. Oggi il vero protagonista dell’era always-on tiene il dispositivo davanti a sé, rivolgendosi all’interlocutore in una sorta di modalità specchio delle mie brame indotta parzialmente dal ricorso alla video chat. I più arditi, invece, portano il braccio della mano che regge lo smartphone all’orecchio opposto poggiando l’incavo del gomito sopra la testa, in una posa vagamente scimmiesca ma che risulta essere, a tutti gli effetti, l’ultimo grido in fatto di comunicazione. L’amico Matteo G. si conferma, al momento, il vero precursore della novità, in linea con questa estate fortemente salviniana. Il suo status di trend setter rischia così di toccare livelli di like senza precedenti grazie anche alle vette raggiunte dall’invenzione dei doppi sensi pubblicitari stampati sul retro degli shorts femminili. Su tutti ricordiamo le scritte “Malizia” o “Capricciosa”, il brand della ragazzina che ambisce ad essere sculacciata. D’altronde Matteo è di per sé una persona molto interessante e quando si propone ai gruppi di amici già strutturati sin dalla prima volta viene accolto con entusiasmo. Non vi nascondo che questo tipo di feedback piacerebbe anche a me.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.