alti e bassi di fedeltà sonora

ma ci pensi mai a noi due agli sbagli?

I lyrics video sono utili quando non capisci le parole delle canzoni, una specie di video sing-a-song del duemila e rotti. La differenza è che a montare i testi sulle immagini non è chi si occupa di post-produzione televisiva a Deejay Television ma il vostro dirimpettaio o il compagno di banco della figlia del vostro collega che si cimenta con le trascrizioni il più fedelmente possibile e poi si immola alla celebrità da youtube. Per questo, quando ho visto la prima volta il video di “Mancarsi” dei Coma Cose e ho notato i refusi nella sottotitolazione, ho pensato all’opera di qualcuno dei milioni di dilettanti del video editing che contribuiscono al successo dei loro beniamini. Poi invece ho scoperto che il video con le parole che accompagnano il cantato sembra essere quello ufficiale del duo indietrap e mi sono chiesto come sia possibile che nel 2019 si pubblichino online versioni definitive di clip con refusi di questo tipo. Poca roba e nulla di trascendentale, sia chiaro, però considerando la portata e la popolarità del prodotto una seconda occhiata a qualcuno che ci capisce di correzione di bozze forse ci voleva. Passi “è” seguita dall’apostrofo tutte le volte che compare – potrebbe trattarsi di un problema di font – ma “lontanaza” senza una enne a 02:38 la dice lunga sull’attenzione che è stata posta al confezionamento del video. A meno che gli sbagli siano voluti come faccio io quando scrivo e, visti i giochi di parole che si trovano in “abbondaza” nei brani del loro disco, siano stati lasciati per farci pensare un po’, proprio come cantano loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.