la leggenda del parka verde con il pelo che, con i capelli bianchi, fa sembrare l’uomo un anziano dimesso

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in questione primaria

Leggevo su “The Vision” l’ennesimo dibattito sulla scuola del nord vs scuola italiana su cui vi invito a riflettere soprattutto a proposito degli stipendi degli insegnanti. I detrattori della tesi secondo cui in Finlandia è molto meglio che in Italia riconducono il problema alla qualità dei programmi di quello che si insegna qui, sostenendo che […]

cielo rojo

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in tv[umtb]

Prestare attenzione ai dettagli dei programmi tv è una vera e propria disciplina, più che un passatempo. Una pratica che, oltre al compiacimento del proprio spirito di osservazione e ascolto, permette di scorporare elementi minimi di ogni prodotto televisivo per giungere a valutazioni qualitative fondate e complete. Da quando esistono poi gli infiniti canali del […]

gli ultimi

Pubblicato il 1 commentoPubblicato in questione primaria

Ai bambini che si buttano in terra, che strappano le tovaglie di carta in mensa, che fanno i buchi con le forbici alle copertine di plastica colorata dei quaderni, che ululano quando fai ascoltare la musica, che fanno volare con un soffio in terra tutti i coriandoli di carta in cui hanno ridotto i rimasugli […]

bolide

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Spazio Pour Parler

Oggi, in tangenziale, mi ha superato una specie di astronave aliena. Piatta e di un colore sgargiante, come se il boato che emetteva accelerando sulla terza corsia non fosse sufficiente ad attirare l’attenzione, una specie di auto da corsa è passata dai trenta a mille all’ora nel giro di qualche decimo di secondo. Non l’ho […]

fiera dell’est

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Spazio Pour Parler

In questi giorni di ricorrenze e di repliche de “Le vite degli altri” tutti quelli che sono affetti da ostalgie si vergognano un po’ di certi sentimenti che provano. Le immagini della gente che si affaccia per la prima volta nell’occidente capitalistico, varcando il muro, commuovono anche quelli che hanno l’inno della DDR come suoneria […]

auto e radio

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Spazio Pour Parler

Persone competenti in ambito musicale meritano i migliori sistemi di riproduzione hi-fi e di amplificazione dedicati ad ogni ambiente che si trovano ad abitare. Ma non è così. Io che sono il più competente di tutti non ho mai provato la sensazione di guidare una macchina costosa dotata di un autoradio con i fiocchi. Fondamentalmente […]

maggiore minore uguale

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Spazio Pour Parler

Non ho mai assistito – né vissuto in prima persona – a una dinamica in cui le cose cominciano bene e migliorano fino ad attestarsi su valori di splendore impensabili all’inizio. Forse è nella natura delle cose e nel ciclo della vita, lo stesso che ieri uno dei miei alunni mi ha detto di conoscere […]

livello superiore

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in questione primaria

Ogni tanto penso a come sarebbe se fossi un insegnante della secondaria di secondo grado. Si tratta di una riflessione in cui mi perdo soprattutto quando varco l’austero portone d’ingresso per incontrare i prof di mia figlia ai ricevimenti e saluto, nell’ordine, il custode della scuola con i mustacchi e la statua dell’autore dei Promessi […]

ristrutturazioni

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Spazio Pour Parler

La villetta dei tre gemellini ha trovato un acquirente. Avevano una monovolume con gli adesivi dei nomi dei figli e un cane, che noi chiamavamo il canetto, che da quando si erano separati trascorreva interi pomeriggi da solo nel piccolo giardino e induceva i passanti, noi per primi, a fermarsi qualche minuto per distrarlo un […]

giorgino e gli altri riti della classe

Pubblicato il 2 commentiPubblicato in questione primaria

Giorgino è l’amico invisibile di Marco. Me lo ha presentato Marco stesso giovedì scorso appena tutti si sono seduti, ho chiuso la porta e ho acceso la Lim per iniziare la lezione. Ho pensato così di riservare una sedia vuota, quella che solitamente occupa l’insegnante di sostegno, a Giorgino. A chi mi ha chiesto dove […]