boh

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in questione primaria

Non si sa niente. Non si sa quando ricomincerà e, se ricomincerà, in che modo ricomincerà. Quanti saremo, dove saremo, in che modo saremo disposti, a quale distanza. Non sappiamo se saremo tutti insieme o metà in classe e metà a casa che ci seguono con il computer. Addirittura, nel caso, se ci seguiranno in […]

un improvviso senso di libertà

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Spazio Pour Parler

Un cane da canile rieducato alla vita domestico/cittadina, ma con gloriosi e purtroppo non documentabili precedenti da assistente all’attività venatoria outdoor, percepisce l’odore di un suino selvaggio ottimo con la polenta e, avvistata una via di fuga dalla porta/finestra di una casa vacanze in collina, si lancia nella macchia sottostante e non si trova più. […]

Nadine Shah – Kitchen Sink

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in alti e bassi di fedeltà sonora

La pressione sociale e le aspettative sul ruolo della donna alimentano la connotazione di uno stereotipo femminile difficile da sradicare nell’opinione comune. Non a caso, la donna che non sa stare al proprio posto – siamo contemporanei di gente del calibro di Pillon, non dimentichiamocelo – si complica la vita, senza contare i casi in […]

festa in maschera

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Spazio Pour Parler

L’uso della mascherina rende gli occhi più espressivi e se non capite quando gli sconosciuti vi parlano il problema è vostro perché siete vecchi e sordi. Ci sono benefici che mai avremmo immaginato quando questa consuetudine protettiva ci è stata imposta per ovvie ragioni di salvarci il culo. Se avete le orecchie sporgenti il vostro […]

mezza estate

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Spazio Pour Parler

Dopo tanto tempo dedicato a fare la stessa cosa si corre il rischio di ripetersi. Dopo tanto tempo dedicato a fare la stessa cosa si corre il rischio di ripetersi. Ci riflettevo qualche giorno fa pensando a Ennio Morricone e ai grandi artisti che, paladini di uno stile unico, ogni volta in cui si sono […]

i trent’anni di Violator

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in alti e bassi di fedeltà sonora

[questo articolo è uscito su Loudd.it] La storia dei Depeche Mode è costellata di pietre miliari, momenti di svolta, azioni di rottura e vere e proprie resurrezioni. Possiamo elencare, a memoria, il forfait di Vince Clark, l’ingresso di Alan Wilder, l’introduzione dell’Emulator che affiancò nel loro sound il campionamento digitale ai synth, il momento buio […]

decomposizione

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in alti e bassi di fedeltà sonora

Credo che la musica di Ennio Morricone rifletta perfettamente l’idea di colonna sonora e non lo dico perché è morto ed è imprescindibile che ogni pubblicazione gli debba tributare un coccodrillo. Oggi una colonna sonora per un qualunque video costa, nel più oneroso dei casi, cinquanta dollari. Avete mai notato come le immagini e le […]

nonne anti-rock

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Spazio Pour Parler

C’è stato un momento in cui il reggae era un genere molto di moda, grazie anche a Bob Marley che sarebbe morto di lì a poco. Io facevo le medie e i miei amici sfoggiavano berretti con i colori della bandiera etiope creati a mano dalle loro madri o nonne. Anche mia nonna aveva la […]

il made in italy è così

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in tv[umtb]

Nel giro di qualche ora sono passato da “Modern Love” a “Made in Italy” ed è difficile trovare un termine di paragone efficace per descrivere la faglia che separa le due serie televisive. Se la prima fosse una rubrica settimanale pubblicata dal New York Times (e infatti è tratta da una rubrica settimanale del New […]

la cosa più triste di oggi, partecipa anche tu alla narrazione collettiva

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Spazio Pour Parler

Mi scrive Vladimiro da Varese: La cosa più triste di oggi l’ho letta su un post tratto dalle memorie di un partigiano del rhodense riguardo ad alcuni suoi compagni di lotta. Diceva una cosa tipo “Venanzio non lo rividi più. Fu catturato durante un rastrellamento sopra Laveno nel corso del quale riportò mortali ferite, fu […]