alcuni aneddoti dal futuro degli altri | 28.01.13

Pubblicato il 2 commentiPubblicato in alcuni aneddoti dal futuro degli altri

Qualcosa di sinistra, “Su Mussolini, Berlusconi aveva già detto tutto nel 94”: “Fini ha detto che Mussolini, in una certa fase temporale, è stato un grande statista. Dopo, ovviamente, ha represso la libertà e portato il paese alla guerra, così è chiaro che il risultato finale è di condanna, ma per un certo periodo Mussolini […]

alcuni aneddoti dal futuro degli altri | 27.01.13

Pubblicato il 3 commentiPubblicato in alcuni aneddoti dal futuro degli altri

La versione di chamberlain, “giorno della memoria”: Nell’atrio del palazzo comunale di Cuneo è collocata una lapide posata nel 1952, nell’anniversario della morte di Duccio Galimberti, e in segno di disprezzo verso la liberazione del feldmaresciallo Albert Kesserling, processato e condannato a morte per gli eccidi nazisti commessi ai suoi ordini in territorio italiano (tra […]

alcuni aneddoti dal futuro degli altri | 26.01.13

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in alcuni aneddoti dal futuro degli altri

Andrea Mollica, “Augusto Minzolini insulta chi lo critica su Twitter, e chiude il suo profilo”: @nik_fer dimenticavo uno scemo in risposta al tuo cazzaro — Augusto Minzolini (@AugustoMinzolin) 18 gennaio 2013 – @piggioserra querelo. segui processo per non dire scemenze. Io quei soldi, con riserva, li ho ridati prima che iniziasse l’azione penale — Augusto Minzolini […]

alcuni aneddoti dal futuro degli altri | 25.01.13

Pubblicato il 2 commentiPubblicato in alcuni aneddoti dal futuro degli altri

Diario minimo, “Ocean atlantique”: Canale 6 “Chi sta soffrendo piu’ di me…” La so: “Al mondo siamo io e te…” Umberto Tozzi, quando mancano tremila chilometri a destinazione, mi provoca un impeto improvviso e irrefrenabile di felicità. Leonardo, “Un Lincoln quasi Obama”: Spielberg, come il migliore cinema americano, ha la bussola e ha la cartina: […]

alcuni aneddoti dal futuro degli altri | 24.01.13

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in alcuni aneddoti dal futuro degli altri

Alessandro Gilioli, “Ma tu saresti contento di avere un figlio gay?”: E la risposta sta proprio in una società ancora incapace di pensare – e quindi di educare – in termini di accettazione dell’omosessualità come non vergogna. Come variabile tra le tante, né migliore né peggiore. Il ragazzino omosessuale cioé che è sì diverso – […]

alcuni aneddoti dal futuro degli altri | 23.01.13

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in alcuni aneddoti dal futuro degli altri

Nessuno dice libera, “Signori, in scena.”: Non esiste il panico preoperatorio. Sì, certo, in alcuni casi la tensione è palpabile e in urgenza è tutta un’altra storia, ma nessuno di noi pensa che sta per tagliare un essere umano. In quel momento lì non avete la nostra compassione, avete tutta la nostra concentrazione. Purtroppo, “irrita”: […]

alcuni aneddoti dal futuro degli altri | 22.01.13

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in alcuni aneddoti dal futuro degli altri

Lorenzo Fantoni, “Il fallimento di Atari”: Per quanto la notizia possa sembrare negativa – e lo è – dietro questa decisione si nasconde una possibilità di rilancio per il marchio che ha inventato Pong e ha inaugurato l’epoca d’oro dei videogiochi casalinghi. Giovanna Cosenza, “E poi dicono che Grillo non va in tv”: In una […]

alcuni aneddoti dal futuro degli altri | 21.01.13

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in alcuni aneddoti dal futuro degli altri

Beat’n’Love, “Il primo computer me lo comprò papà”: Mi ricordo di serate invernali in cui papà voleva star lì a leggere blog pionieristici in comic sans e sfondo blu elettrico, con post lunghissimi sulle scie chimiche, la Gladio, Aldo Moro e gli Ordini Mondiali. Mamma voleva giocare a Spider. Io scaricavo un mp3 al giorno, controllavo […]

alcuni aneddoti dal futuro degli altri | 20.01.13

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in alcuni aneddoti dal futuro degli altri

Philippe Ridet, “Due miracoli italiani”: De Giorgi e Vattani: Per candidarsi al senato è meglio essere fascista che gay. Squonk. “Pesci rossi”: Da una delle sedie si alza un’altra donna, una di quelle conoscenze di quartiere, forse la madre di un compagno di classe del figlio quando andava alle elementari, o una di quelle facce […]

alcuni aneddoti dal futuro degli altri | 19.01.13

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in alcuni aneddoti dal futuro degli altri

Nathan Eller, “Hello laptpop, my old friend”: It was an affection born of shared interests and mutual experience. I bought Laptop when I was twenty, and for years after we were inseparable. We lived together in school, in the city, abroad, and back home—some ten towns on two continents in total, with short trips to […]