ora vi insegno come si fa a essere un vero estimatore dei Cure

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in 50 anni e New Wave, alti e bassi di fedeltà sonora

Ieri pomeriggio mi ha telefonato Robert Smith, il cantante dei Cure, per esprimermi personalmente un ringraziamento per la mia fedeltà. L’avrebbe fatto prima se non avessi cambiato il numero di telefono. Qualche anno fa – facevo ancora il copywriter – ho avuto una SIM aziendale e da allora ho dismesso il mio vecchio recapito personale […]

Sudan Archives – Athena

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in alti e bassi di fedeltà sonora

[questo articolo è uscito su Loudd.it] A furia di dare nomi ed etichette a generi, cantanti e canzoni, ci dimentichiamo che soul, letteralmente, significa anima. Musica e parole che vengono da dentro e prendono una forma a cui poi non si può far altro che attribuire un termine così. L’anima non è rumorosa, caciarona, elettrica, […]

Tutte le nostre linee sono temporaneamente occupate. Siete pregati di attendere per non perdere la priorità acquisita.

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in alti e bassi di fedeltà sonora

Vi giuro che è da pochissimo tempo che ho scoperto che la musica di attesa del contact center di Fastweb è un pezzo di Malika Ayane dal titolo “Thoughts and Clouds”. Il fatto è che sono cliente Fastweb da tempo immemorabile e, invece, posso identificare nel timbro della giudice di XFactor proprio il tipo di […]

La voce del padrone – Franco Battiato

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in alti e bassi di fedeltà sonora

Qualcuno dovrebbe chiedere a Battiato che cosa intenda per “finto rock”, prima che sia troppo tardi. Una definizione ermetica e soggettiva intorno alla quale ciascuno di noi, a partire dal 1981, ha fornito una interpretazione tutt’altro che disinteressata. D’altronde, capire Battiato è stata una delle sfide più ambiziose degli ascoltatori italiani, fan e meno in […]

per regalo voglio un harmonizer con quel trucco che mi sdoppia la voce

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in alti e bassi di fedeltà sonora

“Bigmouth Strikes Again” è uno dei pezzi più belli del mondo mondiale e forse il singolo più celebre degli Smiths. Se c’è una cosa però che sopporto a malapena sono i coretti fatti con l’armonizzatore da Morrissey e i giochi di pitch sulla sua linea vocale del ritornello e delle strofe successive alla prima che […]

per sport

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in alti e bassi di fedeltà sonora

A Bresso c’è un centro specializzato in visite mediche sportive la cui sala d’aspetto ospita una mostra di dipinti di Andy dei Blu Vertigo, il biondo polistrumentista della band che ha lanciato Morgan. Andy dei Blu Vertigo è un personaggio che balza agli occhi perché ricorda tantissimo Martin L. Gore, il biondo tastierista, purtroppo oggi […]

Foals – Everything Not Saved Will Be Lost Part 2

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in alti e bassi di fedeltà sonora

Per chiunque si occupi di rock, in Italia, risulta difficile non dichiararsi esterofilo ed è una storia vecchia quanto il primo quarantacinque giri di Elvis Presley. E qualsiasi tentativo di riconciliazione con la madrepatria viene meno quando uno dei tuoi gruppi preferiti passa inosservato persino se un concorrente di XFactor esegue un loro brano in […]

Siouxsie & The Banshees – Tinderbox

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in alti e bassi di fedeltà sonora

[questo articolo è uscito su Loudd.it] A metà anni 80 alcuni degli artisti new wave post-punk – insomma, la musica che piaceva a quelli che andavano in giro conciati come Robert Smith – mutarono pelle a seguito di una sorta di break-even point da cui nessuno è più tornato indietro. Le cose erano cambiate – […]

Kim Wilde – Kids In America

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in alti e bassi di fedeltà sonora

Il pop, il genere che più di ogni altro trascende le epoche storiche, da sempre lo si produce seguendo le linee guida stilistiche ed estetiche che vanno per la maggiore in ogni specifico momento. Lo scopo è evidentemente commerciale altrimenti, appunto, che pop sarebbe? Nei primissimi anni 80 spesso erano new wave e sintetizzatori a […]

ma ci pensi mai a noi due agli sbagli?

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in alti e bassi di fedeltà sonora

I lyrics video sono utili quando non capisci le parole delle canzoni, una specie di video sing-a-song del duemila e rotti. La differenza è che a montare i testi sulle immagini non è chi si occupa di post-produzione televisiva a Deejay Television ma il vostro dirimpettaio o il compagno di banco della figlia del vostro […]