prenotatevi per una visita guidata a casa vostra

Pubblicato il 3 commentiPubblicato in buon proust ti faccia

Le donne in vetrina di Amsterdam sono una stranezza per noi mediterranei, e non solo per l’istituzionalizzazione del sesso a pagamento che rappresentano. Ad Amsterdam si vedono molte abitazioni con ampie porzioni di vetrate sulla strada che qui da noi non le hanno nemmeno i negozi nelle vie del centro. La privacy domestica varia con […]

a qualcuno interessa un mono-auricolare blu?

Pubblicato il 2 commentiPubblicato in buon proust ti faccia

Ci sono buone possibilità che la vita sia una cosa che ti danno in prestito e poi, al termine del giro, la restituisci all’organizzazione come le audioguide delle mostre o gli apparecchietti simili che hanno le comitive in visita per ascoltare le spiegazioni della guida. Ho partecipato a una visita al Cimitero Monumentale di Milano […]

vicini vicini

Pubblicato il 2 commentiPubblicato in buon proust ti faccia

Sono in molti a considerarlo un lusso ma per me è una vera e propria trappola: si aprono le porte dell’ascensore e ti trovi direttamente dentro casa. L’idea appartiene di certo a qualche archistar eccentrica che voleva in qualche modo lasciare il segno. A parte che i gradi di separazione ambientale dalla strada, in questo […]

quella sottile sensazione di appagamento che si prova osservando in silenzio ambienti vuoti

Pubblicato il 2 commentiPubblicato in buon proust ti faccia

Nelle foto piccole non vi riconosco mai, ma sarà un mio problema di vista. Se poi nello spazio dedicato alle foto profilo che già sono minuscole mettete le vostre foto ancora più piccole e magari nemmeno in primo piano e per giunta lasciate intorno della cornice, potete stare sicuri che nessuno vi trova e chi […]

dizionario delle cose sconosciute, lettera M

Pubblicato il 3 commentiPubblicato in buon proust ti faccia

Non riesco ancora a credere che esistano ragazze che al sabato baciano uno e la domenica ne baciano un altro. Sarà che Madeleine ha un nome esotico e dalle sue parti si usa così. Non è solo questo il fenomeno sconosciuto che fa breccia nelle esperienze dei maschi qui dalle nostre parti, ma bene o […]

che rabbia

Pubblicato il 2 commentiPubblicato in buon proust ti faccia

Serena mi viene incontro sfoggiando un vistoso paio di occhiali da sole e da quel particolare capisco che c’è qualcosa che non va. Quel cucciolo di non-so-che-razza che si è accollata in casa la trascina per accelerare l’incontro con me e saltarmi addosso con quell’entusiasmo fuori luogo e spesso incontenibile che hanno i cani quando […]

piano piano

Pubblicato il 1 commentoPubblicato in buon proust ti faccia

Non so quale sia il vostro problema con la pianura, con gli spazi dritti, con l’essere vulnerabile da ogni punto cardinale e non avere nessun riparo alle spalle o qualche distesa d’acqua davanti a sbarrarti la strada. Siamo in tempi di pace e non c’è nessuna tribù nomade da intercettare prima che la frittata sia […]

le prime cose che mi vengono in mente se mi chiedete che cosa ci trovo di bello in questa stagione

Pubblicato il 3 commentiPubblicato in buon proust ti faccia

Tenere al riparo dal vento le pagine del libro dei compiti delle vacanze, all’ombra incerta delle frasche che lasciano filtrare il sole caldo nelle prime ore del pomeriggio. Le figure che restano impresse nella vista rientrando in luoghi al chiuso dopo ore trascorse alla luce chiara del giorno. I suoni delle onde del mare percepiti […]

mi chiedo se Marcel Proust fosse costretto a portare giù la spazzatura o togliere con la spazzola i peli del gatto dal divano

Pubblicato il 1 commentoPubblicato in buon proust ti faccia

Mi chiedo se Marcel Proust fosse costretto a portare giù la spazzatura o togliere con la spazzola i peli del gatto dal divano. Noi scrittori dovremmo essere esentati da tutto ciò che ci distoglie dalla nostra essenza che è trovare la verità e interpretarla con il nostro stile inconfondibile al pubblico che con il suo […]

cose da dirsi il primo di luglio

Pubblicato il 2 commentiPubblicato in buon proust ti faccia

Una promessa che mi faccio sempre a fine maggio è di impegnarmi a sfruttare al massimo le trenta giornate che giugno ci mette a disposizione e che sono quelle nel calendario con più valore aggiunto. La luce inizia presto e finisce tardi tanto che, oltre a essere così lunghe, sembrano essere anche larghe, c’è più […]