avvicinare Netflix ai cinefili

Pubblicato il 4 commentiPubblicato in cineMa e cineSe

Ho scritto qualche tempo fa che Netflix è una cosa fantastica e ne sono tutt’ora convinto. Ci sono secondo me però alcuni aspetti che potrebbero migliorare. Magari si tratta di funzionalità che esistono già e che non ho trovato, in questo caso smentitemi a vostro piacimento, fatelo pure senza ritegno. Vengo al punto. La vastità […]

sbiancato

Pubblicato il 1 commentoPubblicato in cineMa e cineSe

Ci sono diversi modi per fruire delle cose del passato. Possiamo considerarle storia o storiografia e, dal presente, studiarle per comprendere meglio il contesto, i fatti, le conseguenze. Possiamo farle nostre alla luce di un revival o una moda derivativa, quindi additarle come oggetti di culto al di fuori da ogni possibile giudizio. Possiamo riderci […]

10 modi per rovinare tutta la poesia di un film come Grease

Pubblicato il 3 commentiPubblicato in cineMa e cineSe, Spazio Pour Parler

L’algoritmo con cui Netflix suggerisce cose in base ai gusti dedotti dallo storico dei programmi visti probabilmente impazzirà dal momento che ieri sera, dopo un mese delle serie più trendy e vari documentari sulla seconda guerra mondiale, ho premuto il tasto play per riprodurre Grease. Lo so che fa sorridere spendere dieci euro al mese […]

dalla russia con amore

Pubblicato il 3 commentiPubblicato in cineMa e cineSe

Il contratto prevede al punto 3 una clausola che vieta il ricorso ad ascensori in luoghi pubblici con tragitti inferiori a due piani e impone l’uso del font Georgia per la redazione di qualsiasi tipo di testo su Word, pena la qualità pessima del testo prodotto. Forte sopportazione delle temperature elevate in luoghi ad alta […]

uno dei peggiori assortimenti uomo-donna mai visti, nemmeno in the lobster

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in cineMa e cineSe, Spazio Pour Parler

Appena saranno disponibili su Internet le quote del film “The Lobster” potremo citare nella sua esattezza il passaggio in cui l’affascinante leader dei solitari, che presto vedrete (io no di certo) anche al fianco di 007, consegna a Colin Farrell un lettore cd portatile con tanto di cuffiette da walkman vecchio modello con della musica […]

ecco cosa succede ogni volta in cui qualcuno sceglie un pezzo di Bowie come colonna sonora di un film di fantascienza

Pubblicato il 2 commentiPubblicato in alti e bassi di fedeltà sonora, cineMa e cineSe

I due momenti che nel film “Sopravvissuto” o “The Martian” costituiscono il punto massimo e quello più scarso dal punto di vista del coinvolgimento dello spettatore sono quando parte “Starman” di David Bowie e proprio alla fine quando lo schermo si fa buio e inizia “I will survive”. Il perché lo capite da soli: quando […]