le dimensioni contano, soprattutto quelle parallele

Posted 7 commentiPubblicato in i like

È successo pochissime volte, non più di tre o quattro, per questo lo considero pari a un miracolo e ricordo di aver forzato più volte la possibilità che accadesse nuovamente. Ma gli eventi straordinari non si manifestano, giustamente, a richiesta, altrimenti non sarebbero tali. Mi mettevo al telefono e alzavo all’improvviso la cornetta sperando che […]

ma poi, questo Carrà, era un pittore famoso?

Posted 2 commentiPubblicato in i like, Spazio Pour Parler, www.turismodimassa.com

Sarebbe meraviglioso non avere tutte queste lacune in materie come storia dell’arte, perché poi vai a ritroso e ti ricordi di quando se ne approfittavano tutti di quella che era la cenerentola delle materie, bistrattata quasi peggio che educazione civica o musica, con insegnanti sempre i più bohemienne che non ci voleva nulla per strappargli […]

in erba

Posted Lascia un commentoPubblicato in alti e bassi di fedeltà sonora, i like

Il pomeriggio trascorso al saggio di una scuola di musica nell’attesa della performance di mia nipote che se l’è cavata egregiamente al piano è servito per riconfermarmi il concetto che i genitori dovrebbero accorgersi in tempo quando la loro prole non ci azzecca per nulla con l’hobby che hanno designato per occupare il loro tempo […]

politiche familiari

Posted 2 commentiPubblicato in i like, Spazio Pour Parler

Ci sono i dialoghi che si fanno solo al sabato mattina tra moglie e marito quando l’atmosfera è perfetta per lasciarsi crogiolare nella sicurezza del primo giorno festivo, consapevoli che ce n’è ancora uno dopo. Che poi è il ragionamento che facciamo tutti, per illuderci che quei due giorni che l’economia ormai ci ha persuaso […]

da urlo

Posted 4 commentiPubblicato in i like, quattro stagioni (rossa)

Che bello i ragazzini che si chiamano a voce alta da una parte all’altra della strada, cose che poi cresci e non le fai più perché ci si deve dare un tono, non è buona educazione gridare così in pubblico e un po’ ci si imbarazza nel richiamare così l’attenzione. Mentre quando di anni ne […]

cantargliene quattro, anzi quarantamila

Posted Lascia un commentoPubblicato in alti e bassi di fedeltà sonora, i like, partiti e poi tornati

La vendetta corale della società democratica e civile nei confronti di Anders Breivik, il folle integralista autore della strage di Utoya, è una forma geniale di rappresaglia, perché è allo stesso tempo bizzarra, demenziale, infantile e titanica. Decine di migliaia di persone che gli recano fastidio a suon di decibel, una forma di violenza da […]