vero a metà

Pubblicato il 1 commentoPubblicato in Spazio Pour Parler

Mia moglie fa uno di quei lavori impegnativi che non ti mollano mai. Lavora lungo le otto ore contrattuali al giorno ma poi sapete come vanno queste cose. Si ferma oltre l’orario oppure viene a casa e si mette ancora un po’ al pc, anche solo per rispondere a qualche email rimasta in sospeso oppure […]

siete degli animali

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Spazio Pour Parler

La campagna elettorale, nei paeselli in cui le liste si sfidano nell’eterna battaglia locale delle amministrative, assume spesso toni esilaranti. I candidati sindaci sfoggiano il meglio del loro guardaroba di provincia in pose ammiccanti, con quell’espressione in cui si vuole sembrare onesto, credibile e dalla parte dei cittadini, ciascuno con il linguaggio del corpo più […]

la strada in discesa

Pubblicato il 1 commentoPubblicato in Spazio Pour Parler

Ho un pessimo rapporto con i viaggi da sempre e non chiedetemi il perché. Ne ho fatti molti ma in posti molto simili tra di loro e i ricordi si mescolano. Così confondo le cose che ho visto e mi capita di fare brutte figure quando le vacanze diventano argomento di conversazione. Ho amici che […]

è passato molto tempo da quando ho rockato e rollato

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Spazio Pour Parler

A una collega che nel 1971 ha partecipato al concerto dei Led Zeppelin al Vigorelli di Milano ho promesso che l’avrei intervistata per poi dimenticarmene completamente e questo penso non abbia fatto bene né al nostro rapporto di colleghi né alla mia reputazione. Se riempi il prossimo di attenzioni crei delle aspettative, su questo siamo […]

piazza delle erbe

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Spazio Pour Parler

In un presente ucronico, il comune di Verona, in seguito a una rivolta di tutto il resto dell’Italia che non ne vuole sapere di un posto così inutilmente ad alta concentrazione di nazifascisti nel 2019, è costretto alla secessione, diventa indipendente e instaura una specie di quinto reich (o quarto o sesto, oddio ho perso […]

come si dice sbalordimento per così tanta scemenza in tedesco

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Spazio Pour Parler

Avete presente quella faccia che si fa alzando entrambe le sopracciglia verso l’alto sollevando di conseguenza la pelle della fronte che va a comprimersi a ridosso dell’attaccatura dei capelli? Non esiste un termine in italiano in grado di trasmettere questa mimica piuttosto comune del nostro volto ma sono sicuro che certe lingue come il tedesco, […]

il numero 104

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Spazio Pour Parler

Comunque non è solo la sensazione di pensare le cose e ritrovarsele come annuncio sponsorizzato su Facebook, un fenomeno che si attesterà al primo posto dei più grandi misteri dell’umanità una volta svelati altri arcani molto più pittoreschi come il triangolo delle Bermude o Toninelli. Come c’è qualche sensore segreto che si cela nei nostri […]

elogio della lentezza

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in Spazio Pour Parler

Il fatto che non appartenga alla generazione delle serie tv lo si evince in quanto non arrivo mai a metà del primo episodio ma mi addormento prima, solitamente sulle sigle che, nelle serie tv, non si capisce perché siano posizionate a metà episodio e non, come si dovrebbe, all’inizio della puntata. Le sigle delle serie […]