connecting people

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in dillo con parole di nichi, i like, partiti e poi tornati

dillo con parole di nichi

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in dillo con parole di nichi

questa pompeizzazione della cultura del fare politica

requiescat in aqua

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in i like

Ponyo
n/d – 3/11/2010

noi del conseguimento della maggiore età

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in i dislike, partiti e poi tornati, potrebbe piovere

ma quindi d’ora in poi potrà votare?

un modo diverso per ricordare Pasolini a 35 anni dalla morte

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in danni di piombo, i dislike, partiti e poi tornati, potrebbe piovere

i maghi non esistono

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in cineMa e cineSe, i like

commovente e superbo (primo post di novembre)

interessanti canadesi segreti

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in alti e bassi di fedeltà sonora, gruppi in cui vorrei suonare, i like

Suuns – Zeroes QC

sono già troppi

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in i dislike, partiti e poi tornati, potrebbe piovere

archetipi

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in danni di piombo, i dislike, partiti e poi tornati, potrebbe piovere

e pensare che tutto ha avuto origine così (al premier piacciono tutte uguali)

minimo comune

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in partiti e poi tornati, potrebbe piovere

Già trovo aberrante che “Striscia la notizia”, uno dei peggiori esempi di programmi della tv commerciale diventati fenomeno socioculturale, abbia soppiantato i programmi di informazione come punto di riferimento dei cittadini (in questo caso consumatori, visto che si tratta di mediaset). Ma che lo si usi come arma (im)propria, come oggetto di minaccia, come esemplificazione di gogna, la dice tutta sul background del padano qui ritratto (il servizio completo è disponibile su Repubblica). D’altronde, in un Paese in cui si affrontano istituzioni e poteri forti a suon di “vi mando il Gabibbo”, questo è il minimo. Ma proprio il minimo.