amici, un aiutino

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in alti e bassi di fedeltà sonora

Ed è successo che è stato quando ho visto “Yellow Submarine” la prima volta, e se non ricordo male era un pomeriggio di Natale alla fine dei 70 perché era in bianco e nero sulla tv di famiglia, che ho scoperto che “With a little help from my friends” non era un brano originale di […]

l’inedito dei Beatles, un pezzo da sogno

Pubblicato il 6 commentiPubblicato in alti e bassi di fedeltà sonora, quattro stagioni (rossa)

Stanotte ho sognato che suonavo con i Beatles, probabilmente ero al posto di John Lennon ma in realtà suonavo il basso e avevo di fronte a me Paul McCartney che cantava ma la cosa funzionava lo stesso. Era un sogno, non è che si può pretendere di essere filologici al 100%. Il pezzo non era […]

c’era un ragazzo che come me

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in alti e bassi di fedeltà sonora, i like

L’irrisolvibile conflitto del ventesimo secolo, che si protrae tutt’ora nelle culture dominanti e alternative vuoi per appurato valore dei soggetti contrapposti vuoi per carenza di elementi di pari grandezza, è quello Beatles o Rolling Stones, qui nominati in ordine puramente alfabetico. A nulla sono serviti, giusto per rendere l’idea, i tentativi di rendere popolari nuovi […]

cavern club

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in alti e bassi di fedeltà sonora, potrebbe piovere