che rabbia

Pubblicato il 2 commentiPubblicato in buon proust ti faccia

Serena mi viene incontro sfoggiando un vistoso paio di occhiali da sole e da quel particolare capisco che c’è qualcosa che non va. Quel cucciolo di non-so-che-razza che si è accollata in casa la trascina per accelerare l’incontro con me e saltarmi addosso con quell’entusiasmo fuori luogo e spesso incontenibile che hanno i cani quando […]

finestre aperte, sensi spalancati

Pubblicato il 2 commentiPubblicato in buon proust ti faccia

Ci sono buone possibilità che i miei chemiorecettori distribuiti sulla superficie della mucosa nasale stiano subendo una evoluzione dovuta a tutti i fattori che conosciamo – inquinamento, effetto serra, scie chimiche, gruppi bilderberg e sirene varie – ma è molto più plausibile che il vostro gusto in fatto di profumi stia cambiando perché rispetto a […]

bestialità di agosto

Pubblicato il 1 commentoPubblicato in Spazio Pour Parler

Ancora a proposito di aggiornamenti, il gattino che avevo eroicamente strappato a un destino crudele lungo un’autostrada toscana ora è un gigantesco felino che vive a casa di mia cognata, io non avrei potuto tenerlo visto che ne ho già due. Probabilmente porta i segni dell’esperienza di aver viaggiato incastrato in una feritoia di un’automobile, […]

quel pomeriggio di un giorno da cani

Pubblicato il 1 commentoPubblicato in a Milano, Spazio Pour Parler

Non entrate! Non entrate! Una mamma con un neonato addormentato nel marsupio e il figlio grande per mano lancia l’allarme rivolta all’altro lato del cortile antistante la scuola materna. Ma dalla parte opposta, la ragazza che ha già la mano destra sulla maniglia del cancello, arrivata qui da poco più di un anno dal Bangladesh, […]

non mi Fido

Pubblicato il 2 commentiPubblicato in Spazio Pour Parler

I cani a volte mi si lanciano tra i piedi abbaiando mentre sono a correre. Uomini e animali purtroppo condividiamo lo stesso terreno di gioco e di sfogo anche se, a dirla tutta, loro avrebbero un’area del parco recintata e riservata, che poi è la più bella perché comprende anche una collinetta, ma i padroni […]