le venticinque canzoni di Bowie che metterei in repertorio se suonassi in una tribute band di Bowie

Pubblicato il 5 commentiPubblicato in alti e bassi di fedeltà sonora

Intanto sgomberiamo subito il campo da qualsiasi dubbio e mettiamo le cose in chiaro: #1 Scary Monsters (and Super Creeps) (1980) #2 Low (1977) #3 Heroes (1977) #4 Lodger (1979) #5 Hunky Dory (1971) #6 Station to Station (1976) #7 Blackstar (2016) #8 Aladdin Sane (1973) #9 The Next Day (2013) #10 Let’s Dance (1983) […]

sapevo che prima o poi sarebbe tornato questo giorno

Pubblicato il 4 commentiPubblicato in alti e bassi di fedeltà sonora

Abbiamo avuto tempo un anno intero per riflettere su quello che ci manca da quando ci manca David Bowie, che è mancato appunto un anno fa domani. Ognuno di noi quindi può sfoggiare tutti i motivi sociali, culturali e anche personali per cui il mondo, le relazioni che abbiamo ma anche noi stessi, nel profondo, […]

il 2016, l'anno del corto circuito

Pubblicato il 6 commentiPubblicato in alti e bassi di fedeltà sonora

Ho da tempo pronta una lista di morti illustri del 2016 ma, come vedete, certe cose è meglio aspettare a pubblicarle. Ci sono diverse letture che si possono dare di questa mattanza di celebrità lunga 12 mesi ma se ne è parlato in lungo e in largo e ogni parola rischia di essere superflua. Vorrei […]

un paio di dritte sulla mostra su Bowie a Bologna

Pubblicato il 7 commentiPubblicato in alti e bassi di fedeltà sonora

Intanto fate presto perché c’è tempo fino al 13 novembre e poi la mostra chiude, questo significa che dovreste andare tutti sia che lo amiate visceralmente sia che lo conosciate appena. Ci sono molte chicche a partire dall’abito azzurro del video di “Life on Mars” e alcuni testi scritti a penna, comprese le liriche di […]

red old chili peppers

Pubblicato il 5 commentiPubblicato in alti e bassi di fedeltà sonora

Se non fosse per alcune ripercussioni sul corpo, sulla mente e sul morale, diventare anziani ha un suo perché soprattutto per le persone normali. I musicisti invece invecchiano male e lo abbiamo detto più volte, per cui ci tengo a sottolineare ancora che la migliore exit strategy è smettere di suonare prima, in modo da […]

l'universo che ci aspetta oltre lo svincolo

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in alti e bassi di fedeltà sonora

Una delle interpretazioni più suggestive del capolavoro di Kubrick – mi riferisco alla sua Odissea nello spazio, e nello specifico al finale – è che non c’è tutta questa differenza tra l’universo infinito e la morte. Kubrick ha scoperto l’acqua calda, nel senso che da quando l’uomo ha iniziato a riflettere su queste cose, a […]

ora vi spiego David Bowie

Pubblicato il 9 commentiPubblicato in alti e bassi di fedeltà sonora

Se vi dico che David Bowie è stato un grande artista so già che chiudete la pagina in un clic e tornate su Facebook o su qualche blogger musicale di quelli seri e preparati. Il motivo è che è una banalità, ma anche se so che lo pensate non vedo un altro modo più efficace […]

da due giorni è già il ventiduesimo secolo

Pubblicato il Lascia un commentoPubblicato in alti e bassi di fedeltà sonora

Come i vecchi tromboni la meno un po’ a tutti con ‘sta storia del secolo breve perché ho studiato Hobsbawm ed è su queste basi che vi dico che ieri l’altro è finito il secolo brevissimo, e fidatevi perché di archi temporali aperti e chiusi arbitrariamente alla faccia della divisione ufficiale del tempo me ne […]

è morto Bowie e io sono a Prato

Pubblicato il 14 commentiPubblicato in alti e bassi di fedeltà sonora

È morto David Bowie e io sono a Prato. Questa è la prima cosa a cui ho pensato quando sono stato messo al corrente della notizia. Ero davvero a Prato in una riunione di lavoro e, nella stanza, c’era pure puzza di piedi. Ecco le successive, se ve la sentite di elaborare insieme a me […]

la vita è come una scaletta corta e senza nemmeno un bis

Pubblicato il 4 commentiPubblicato in alti e bassi di fedeltà sonora

Giochiamo che io ero David Bowie e che facevo un tour mondiale toccando anche l’Italia (avevo scritto Milano ma poi mi sembrava di fare torto a tutti voi che vivete in periferia). Stava per uscire il nuovo disco e quindi i concerti che facevamo erano quelli promozionali che si fanno da sempre per divulgare il […]