alcuni aneddoti dal futuro degli altri | 03.09.15

Standard

Rivista Studio, “Joan Didion o del romanticismo”: Mentre in Italia esce The White Album, alcuni critici si chiedono per quale motivo la scrittrice sia diventata una celebrità letteraria.

huffingtonpost, “Captain Sensible of Pioneering Punk Band The Damned Talks of Band’s History, Wild Times, and Reverence, Set to Play Saint Andrew’s Hall in Detroit”: Without any high hopes of where any of this music would take them, The Damned were the antithesis of everything that pop society and the music industry was jamming down people’s throats at the time. The Damned, among other bands from that budding scene, were a necessarily alternative to the mainstream, and that war still lives on decades later.

Dear Miss Fletcher, “Pierino Beccari, il bambino con la cartella”: La caducità della vita è tutta in questi tratti, l’angelo volge gli occhi verso il cielo e verso il mistero inconoscibile dell’aldilà.

Gli Stati Generali, “Prontuario di letture urgenti per gli insegnanti trasferiti dal Sud a Milano”

tonyface, “Henry Padovani”: Uno dei personaggi più “sfortunati” nella storia del rock, HENRY PADOVANI, nato in Corsica, cresciuto tra l’isola natale e l’Algeria, fu membro per otto mesi dei POLICE, prima di essere sostituito da Andy Summers e dover osservare da lontano la loro cavalcata verso il successo.

2 pensieri su “alcuni aneddoti dal futuro degli altri | 03.09.15

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.