rke

Standard

RKE è l’acronimo che sta per “Notizie Poco Piacevoli Che Arrivano Simultaneamente E Senza Preavviso Come Uno Scherzo Del Destino”, dove la K sta probabilmente per Karma. A uno gli scappa di vantarsi per cosucce di poco conto come “faccio una torta salata con la scarola che spacca” o anche “poche cose mi riescono bene come pulire la piastra del ferro da stiro” che subito si rompe la bilancia digitale da cucina, il forno a microonde sembra aver diminuito la propria potenza di scongelamento e una comunicazione di irregolarità dell’Agenzia delle Entrate ti chiede di restituire una fetta del rimborso del 730 che già avevi pensato di investire in un giradischi come si deve. Comunque la ricetta della torta salata con la scarola l’ho letta in giro ed è semplicissima. Fai saltare la scarola con un filo d’olio, aglio e acciughe. Quando è pronta la metti sulla pasta sfoglia comprata al supermercato, aggiungi olive (oppure provola ma con il formaggio è molto più pesante), la copri con un’altra pasta sfoglia comprata al supermercato della stessa forma della prima e poi inforni il tutto in forno preriscaldato e ventilato per una ventina di minuti. Invece per pulire la piastra del ferro da stiro annerita dalle schifezze dei tessuti dei capi di abbigliamento che acquistate come me a due lire nei negozi più cheap dei centri commerciali dell’hinterland basta mezzo limone spremuto con un po’ di bicarbonato. Pucciate una spugnetta per piatti – la parte ruvida verde, per intenderci – e poi sgrattugnate la superficie sbrucciacchiata finché non riuscite a specchiarvi nell’acciaio. Poi date una sciacquata e ricordatevi, allo stiraggio successivo, che ci possono essere residui dell’intingolo utilizzato. Per compensare l’irregolarità con l’Agenzia delle Entrate niente, bisogna pagare e basta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.