Spazio Pour Parler

della vita non si butta via niente

È bene tenere ogni esperienza a portata di mano perché può sempre servire e il momento in cui questo accade si manifesta quando meno ce lo aspettiamo. Certi paroloni imparati leggendo le storie di Paperino facendo merenda sulla sedia di vimini in cucina mangiando la focaccia, rigorosamente alle quattro del pomeriggio. Il modo più efficace per battere i calci d’angolo con il Subbuteo. Come collegare i fili di un lampadario. La strada che fa arrivare prima al Pronto Soccorso. La password di Skype. I rudimenti del corso di musicoterapia da applicare in ambiente di lavoro. Le gag di Ric e Gian. Come regolare la latenza dei software di audio editing affinché il momento in cui schiacci un tasto di una master keyboard connessa al pc e il momento in cui si propaga il suono dal pc stesso siano simultanei. Fare le versioni di latino. Risolvere le scomposizioni e gli esercizi con i prodotti notevoli. Applicare la manovra di Heimlich. Guidare un furgone a nove posti come se fosse una Nissan Micra. Sapere cos’è una bisarca mentre effettui la manovra per sorpassarla in autostrada. Sapere che la campagna promozionale dell’uscita di “Personal Jesus” dei Depeche Mode prevedeva un numero di telefono da chiamare per sentire l’anteprima della canzone come se fosse, appunto, un call center con un Gesù personale per trovare bizzarro che, oggi, sia utilizzata per la pubblicità della Tre. La quantità di zucca che occorre per fare il risotto per quattro persone. Programmare in Action Script. La lingua inglese. Non uscire nelle ore più calde in estate. Il setticlavio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.