alcuni aneddoti dal mio futuro

un blog molto anni 80

millionaire

Ho incorniciato e appeso la prima cripto-banconota da un euro guadagnata grazie alla nuova piattaforma di social network che ho lanciato sul mercato, uno scorcio magico dell’Internet in cui ognuno tiene le proprie opinioni per sé. Induce alla riflessione. Addirittura ci sono utenti che ci pensano ore prima di scrivere il commento giusto a una discussione perché il sistema capisce quando siete impulsivi e quanto lo siete, e come uno di quei sensori posizionati sul volante che fermano l’auto quando rilevano un tasso alcolico superiore a quello consentito per guidare oppure leggono tra le pieghe delle falangi dell’autista che ha sonno, molto sonno, e sta per addormentarsi e impostano automaticamente il pilota automatico per condurvi dritti a nanna nell’hotel più vicino, così il mio Plusbook – cosa ridete, si chiama così – intercetta la vostra cattiveria o la vena inutilmente polemica e attiva l’inchiostro simpatico nel computer, quindi vi sembra di scrivere ma lettere e parole sono trasparenti e il destinatario della vostra presunzione in realtà legge un post vuoto. Invisibile. Mi è sembrata quindi una scelta naturale quella di farmi installare in salotto uno sportello bancomat domestico che mi permetta di disporre di contanti quando il caso lo richieda, a partire dalle pizze a domicilio, tenendo conto che noi ricchi prediligiamo i pagamenti elettronici e le cripto-valute sono solo una proiezione dei vostri videogame preferiti. Uno sportello bancomat in salotto è una soluzione elegante e gli ospiti possono usufruirne in caso di emergenza. Straconsigliato da questo sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: