alcuni aneddoti dal mio futuro

un blog molto anni 80

i migliori modi per scoprire se qualcuno vi fa una foto di nascosto con il suo smartcoso

Chi non ha mai scattato una foto di nascosto con lo smartphone scagli lo smartphone stesso sul pavimento di marmo. Attenzione però a metterlo sul silenzioso e a disattivare il flash (prima di dilettarvi a fare le foto di nascosto e non prima di scagliare il vostro iPhone sul pavimento di marmo), il perché lo potete immaginare. Non è una perversione voyeuristica, o almeno non tutti i ladri di istanti altrui lo fanno per collezionare porzioni di nudo o dettagli hot. Ci sono i cacciatori di atteggiamenti imbarazzanti, di espressioni assorte, le dita nel naso che sono un classico o chi dorme in luoghi pubblici con la bocca aperta, sono convinto a questo proposito che prima o poi mi troverò ampiamente documentato su Instagram. Ci sono fior di blogger che fanno le foto di nascosto a quello che la gente legge o a chi indossa scarpe di merda. Insomma, ce n’è per tutti i gusti e bisogna stare sempre all’erta perché gli scoop capitano quando meno te lo aspetti e se ti metti di impegno a cercare il soggetto giusto puoi stare fresco. Ieri una ragazza che avevo seduta vicino sulla metro è passata da una partita a Candy Crush a una rivista dall’esplicito titolo “Buddismo”, una vera e propria dichiarazione d’intenti che mi ha immediatamente ricordato da una parte la trasmissione tv “Protestantesimo”, un titolo che mi immaginavo seguito da una sfilza di punti esclamativi e uno come usano esprimersi oggi i grillisti sui socialcosi, dall’altra un altro esperimento piuttosto riuscito di digital-qualcosa che è la pagina Facebook dedicata alla finta rivista “I nostri marò“. Non so quale sia stata l’associazione di idee e i miei numerosissimi lettori buddisti simpatizzanti e praticanti non me ne vogliano, lo sapete che per me non c’è nulla di sacro, nemmeno l’osso. Comunque questa ragazza mette via Candy Crush e prende dalla borsa una copia di “Buddismo”. Avevo il telefono pronto per la foto, malgrado questo lei è stata velocissima a portarsi al punto in cui doveva essere arrivata alla fine della sessione di lettura precedente, con tanto di matita per sottolineare e aggiungere chiose al testo, quindi addio copertina. Ho provato a stare all’erta nel caso una chiamata la inducesse a riporla chiusa, invece niente. La ragazza si è messa così a cerchiare frasi e parole di un articolo sulla reciprocità di non so che cosa, sembrava infatti quasi più una pagina del vangelo. Ma ciò è bastato a spingermi a pensare che magari anche lei stesse aspettando il momento migliore per una foto di nascosto alle cose più originali di me. Il libro che stavo leggendo, la borsa della dimensione di un trentatrè giri acquistata a Berlino, il fatto che scrivo su un blog che anche se non evidente può essere considerato un tratto eccentrico. C’è gente che fa le stesse cose per anni proprio perché spera che prima o poi qualcuno per strada gli dica quanto sono fighi a fare così o cosà. E se vi siete riconosciuti, vi dico che si tratta di un approccio che non paga. A me si legge in faccia che le cose filano per il verso giusto, almeno le piccole cose come salute lavoro e affetti, questo mi rende un soggetto poco fotogenico. Se volete, inizio a postare i miei primi piani qui così mi date il vostro parere.

6 commenti su “i migliori modi per scoprire se qualcuno vi fa una foto di nascosto con il suo smartcoso

  1. E mi viene subito in mente Pendolante, eh! Comunque ti ho immaginato nel tentativo di fotografare quella ragazza.
    Devo dirti che io non ci riuscirei mai a fare una foto di nascosto, ci vuole notevole abilità secondo me.
    Buona giornata Plus!

  2. Ciao Miss, mi riferivo proprio a lei, chissà se le fischiano le orecchie o c’è troppo rumore di treni che frenano in stazione, stamattina 🙂

  3. Ecco cos’era! Pensavo avessero riesumato le vecchie locomotive a vapore con fischio di scarico e invece… Un pensiero gradito, anche se un po’ sto lire a volte mi ci sento. Plus, peccato non facciamo la stessa tratta, una foto te la ruberei volentieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: