alcuni aneddoti dal mio futuro

un blog molto anni 80

niente in programma – day #10

Non mi avete ancora dato la risposta alla domanda “che cosa è qualche settimana o un mese rispetto a una intera esistenza” ma probabilmente non avete studiato e non venite a dirmi che quando l’ho spiegato eravate assenti. Scherzi a parte, a scuola molti colleghi hanno deciso di approfittare della sospensione dell’attività didattica fino al 15 marzo per fare un bel ripasso di tutto. Quale migliore occasione per allinearsi sul programma tutti insieme. Prendiamo questo esempio dalla didattica e organizziamo la vita così, in questi tempi di coronavirus e di economia in stand-by. Facciamo un bel ripasso di tutto quello che abbiamo fatto finora. Gli affetti, le cose che non abbiamo risolto, quello di cui ci eravamo dimenticati, le relazioni che abbiamo sospeso, i progetti che abbiamo lasciato incompiuti in qualche cassetto, come ce la siamo cavata fino ad oggi nella nostra vita passata remota e in quella più recente. Le materie in cui zoppichiamo, a partire dalla difficoltà ad ascoltare, a comprendere e ad aiutare. Certo, sempre che possiate permettervelo. C’è un sacco di gente che non ha lo stipendio fisso e assicurato e che, a stare con le mani in mano, rischia la bancarotta. Ci saranno delle misure ad hoc, questo è quello che si dice. D’altronde, tra queste parentesi ci siamo davvero tutti, credeteci o no. Le difficoltà investono ricchi e poveri, magri e grassi, i leghisti e quelli di Lotta Comunista a cui ho aperto il portone stamattina. Se vi occorre una mano, in questo ripasso, fate sapere a me che sono un insegnante. Abbiamo anche a disposizione un’efficiente piattaforma per la didattica a distanza, quindi non c’è nemmeno il rischio di scambiarci qualcosa di brutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: