alcuni aneddoti dal mio futuro

un blog molto anni 80

questo post è una favola – day #47

Bimba Birilla è sempre molto felice quando può addormentarsi nel lettone con Mamma Birilla e Papà Birillo. Si mette il pigiamino a righe, prende quattro libri dallo scaffale, salta sul piumone e dice “Papamamma, mi leggi una storia?”. Anche Mamma Birilla e Papà Birillo sono felici di avere Bimba Birilla tra loro. Starebbero sempre con lei. Ma Bimba Birilla sta diventando grande, e in tre nel letto si sta proprio stretti.

Allora Mamma Birilla e Papà Birillo vanno al negozio di tinte e comprano una latta di giallo, una di rosso e una di verde. Poi prendono qualche foglio colorato, forbici e pennelli e si mettono al lavoro. “La cameretta di Bimba Birilla sarà la più bella e divertente cameretta del mondo, e Bimba Birilla vorrà passare tutto il suo tempo lì, anche la sera”. Prima dipingono tutte le pareti. Mischiano un po’ di rosso e di giallo, e i muri diventano arancioni. Poi disegnano un albero di mele, un gattino che dorme all’ombra, un elefante che sguazza in un laghetto e un bimbo che suona una trombetta.

Anche i fogli colorati diventano animali, frutta e oggetti da appendere alle pareti: una rana, una anguria, due note musicali, una sedia a dondolo, un panda che si arrampica sull’albero di mele.

Papà Birillo sale sulla scala e dipinge il cielo con il sole e una nuvoletta. Poi colora il soffitto sopra il lettino di blu scuro, e disegna una luna che sorride e le stelle che fanno il girotondo.

Ora la cameretta è tutto un mondo da scoprire. “Bimba Birilla, dove farai la nanna questa sera?”, chiede Mamma Birilla, che ha le mani e le guance ancora macchiate di colore. “Nel lettone”, risponde Bimba Birilla. “In cameretta c’è troppo odore di pittura”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: