come si dice scuola in francese

Standard

Tra le tante cose che i francesi sanno fare meglio di noi è bene annoverare i film sulla scuola. Probabilmente anche la loro scuola è più efficace della nostra, ma non ho dati alla mano. I loro film sulla scuola però sono i migliori del mondo, un primato che va sicuramente ricondotto alla complessità del loro tessuto sociale multietnico da cui hanno la fortuna di trarre ispirazione. Un tema di urgente attualità anche in Italia ma non avendo la stessa sensibilità (e attori altrettanto bravi, savasandir) ci verrebbero dei polpettoni pieni zeppi di stereotipi e così ci fa più comodo far finta di non vedere. Con questo non voglio togliere nulla agli americani. Loro però hanno un approccio ancora differente: pensate a due opere opposte come “Elephant” di Gus Van Sant e “The Breakfast Club”. Si tratta di pellicole in cui l’ambiente didattico è la base su cui si sviluppa la storia. Nei film francesi sulla scuola è la scuola ad essere protagonista. Penso al celebre “La classe” o all’altrettanto imperdibile “Una volta nella vita”. Potete aggiungere un tassello alla vostra filmografia di film francesi sulla scuola guardando “Il professore cambia scuola”, andato in onda qualche sera fa e disponibile su RaiPlay: è la storia di un professore di un liceo del centro che viene trasferito in un istituto della periferia parigina. Lo so, il tema è sempre quello, ma non dovrebbe sorprenderci l’attenzione per l’inclusione, considerando quanto il sistema educativo italiano ci si riempie la bocca. E se avete qualche dubbio, provate a guardarlo dopo “Notte prima degli esami”. Poi ne parliamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.