appunto

Standard

Quando scrivendo si inserisce un inciso, e con inciso intendo uno di quei periodi lunghi introdotti da una virgola in cui spiegate il concetto di cui state parlando (magari addirittura scendendo ancor più nei dettagli rimarcando qualcosa tra le parentesi) perché temete che arricchendo la proposizione principale di un doveroso chiarimento la frase poi si sviluppi all’eccesso risultando noiosa – per non parlare dei trattini per creare dei distinguo nella vostra esposizione, una formula che a me piace tantissimo ma che non tutti apprezzano soprattutto per il carattere talvolta equivocato in quanto in uso anche altrove, per esempio nei romanzi con l’obiettivo di separare i botta e risposta nei discorsi diretti – e quindi vi sembra un valido escamotage per fare un po’ d’ordine per delimitarlo poi al termine con una seconda virgola, dicevo che quando scrivendo si inserisce un inciso non è raro che poi si rischi di tirare per le lunghe, si perda il filo e occorra quindi ribadire ciò da cui si era partiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.