alcuni aneddoti dal mio futuro

un blog molto anni 80

i concerti dell’anno prossimo

Mia figlia e un’amica hanno acquistato due biglietti lo scorso febbraio per un concerto che si sarebbe dovuto tenere a fine agosto. Poi è successo quello che successo e l’artista (chiamiamolo così) ha rimandato il tour al prossimo anno. Il concerto di agosto è slittato a fine luglio 2021. Ho pensato che ci sono possibilità che a luglio 2021 a mia figlia l’artista (continuiamo a chiamarlo così) non piaccia più oppure, più semplicemente, a luglio 2021 mia figlia e l’amica potrebbero essere via da qualche parte. Da quando conviviamo con il Covid-19, la mascherina e tutte le paure associate i piani sul futuro non sono mai stati così azzardati. L’industria della musica ha preso una bella batosta e apprezzo l’ottimismo e l’entusiasmo con cui chi organizza concerti, tour e festival pubblica locandine di eventi organizzati tra dodici mesi se non di più. L’impressione che se ne ricava è quella che il duemila e venti non sia proprio mai esistito e che tutti noi non vediamo l’ora che finisca. Siamo disposti a sprecare il tempo pur di accelerare il passaggio al nuovo anno come se bastasse cambiare il numero e il nome per rimettere a posto le cose come erano prima. I grandi eventi della prossima primavera e dell’estate che seguirà sono già tutti confermati. Leggo i post in cui band e cantanti danno la notizia della loro partecipazione così remota con gioia e felicità come se domattina, al risveglio, avessimo un anno in più. Ma io non voglio avere un anno in più. Anche se il duemila e venti fa schifo, e come ho letto in una vignetta divertente ha spodestato dalla top ten della numerologia i vari 13, 17 e 666, io non cedo nemmeno di una settimana, di un giorno, di un’ora o di un minuto e persino di un secondo. Anzi, spero proprio che tra questo post e il concerto dell’artista (chiamiamolo ancora così) di cui mia figlia e la sua amica sono (al momento) delle fan passi un secolo, un millennio. Facciamo durare il tempo per il tempo che ci vuole. Fatelo almeno per noi anziani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: